Svolta definitiva per il rinnovo di Leao: arriva la conferma dal super milanista Carlo Pellegatti

0
Svolta definitiva per il rinnovo di Leao: arriva la conferma dal super milanista Carlo Pellegatti

Prosegue la telenovela di calciomercato per il rinnovo di Leao con gli aggiornamenti di Carlo Pellegatti, intervistato da Milannews.

LA TRATTATIVA

"È una casa in costruzione: tu metti le fondamenta, fai il primo piano, il secondo e puntiamo al terzo. E invece no. Questa trattativa è frustrante: vai avanti e poi torna indietro. Non è una trattativa lineare, ma complicata. Sembra il gioco dell'oca: tiri il dado e puoi anche ripartire da zero".

LA MULTA

"Leao non vuole pagare la multa". La mia sensazione è che la pagheranno a metà il Lille e il Milan. È giusto che la paghi il Milan? No, zero, ma se vuoi trattenerlo...".

Con l'eventuale pagamento della clausola allo Sporting Lisbona in merito alle rescissione unilaterale non conforme da contratto ed esercitata nel lontano 2018 da Leao, la fumata bianca potrebbe essere vicina.

Il portoghese, in scadenza nell'estate 2024, chiede 7 milioni di euro netti a stagione. Maldini proverà ad avvicinarsi alle richieste e ad accontentare il giocatore.

Sono 11 reti in 40 incontri disputati per Leao on la maglia del Milan.

NOTIZIE CORRELATE

"Vi racconto un retroscena con Handanovic", Onana ricorda il particolare rapporto con il portiere dell'Inter

Alla vigilia dei quarti di finale contro il Benfica, il portiere dell'Inter Onana si racconta ai microfoni dell'UEFA.

L'APPRODO ALL'INTER

"E stato bellissimo arrivare in una città come Milano. La gente è fantastica. Sono in un grande club e sono molto felice qui. Il primo giorno mi sentivo come come un bambino".

"Qui ci sono giocatori importanti come Samir Handanovič, che è una leggenda da queste parti. Allenarsi con lui ogni giorno è un onore. Il nostro rapporto è splendido. A livello personale mi sta aiutando molto e sono molto felice di essere qui con lui".

IL PORTO

"Handanovic si è congratulato con me per la vittoria. E' stato una parata molto importante sia per il club che per me. Sono contento di aver fatto quella parata soprattutto perché ci ha permesso di andare avanti nel torneo, che per noi è la cosa più importante".

E lo abbiamo fatto soffrendo. Questo può succedere nel calcio. Non puoi sempre giocare bene. Secondo me, se dobbiamo soffrire per arrivare alla vittoria, lo accetto. Per noi è stato fantastico, perché erano passati 12 anni dall'ultima volta che l'Inter era arrivata a questa fase, quindi è stata una festa".

LA CHAMPIONS LEAGUE

"Siamo arrivati fino ai quarti di finale e nella mia testa penso che l'Inter, questo club e i suoi giocatori possano ambire a vincere tutto. Quindi, cercheremo di fare del nostro meglio per vincere più competizioni possibili"

"Che si arrivi o meno in finale, daremo sempre il massimo. Faremo del nostro meglio, anche non dovessimo farcela, dovremmo tornare a casa con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile".

Idee chiare per Onana, primo portiere dell'Inter acquistato a parametro zero dall'Inter nella scorsa estate. Una rivelazione del nostro campionato tanto da essere stato in grado di 'rubare' il posto da titolare al suo collega Handanovic.

NOTIZIE CORRELATE

Un top club insidia la Juventus per un Campione del Mondo: beffa in arrivo?

Proseguono le indiscrezioni di calciomercato in casa Juventus.

Secondo quanto riporta il Telegraph, il Manchester United starebbe preparando un blitz per il centrocampista del Brighton, Mac Allister.

Il nazionale argentino sarebbe inoltre l'osservato speciale dei bianconero, da tempo sulle sue tracce ma senza aver mai presentato un'ipotetica offerta.

Di ruolo trequartista ma all'occorrenza anche mediano, l'exploit di Mac Allister in questa stagione è evidente: 29 presenze, 10 reti e 3 assist con il Brighton. Senza dimenticare la vittoria del Mondiale con l'Argentina nel Mondiale in Qatar.

Il giocatore è in scadenza di contratto nell'estate 2025, con opzione di rinnovo per un ulteriore stagione. Valutazione del cartellino intorno ai 42 milioni di euro.

Guadagna attualmente un ingaggio da 1,6 milioni di euro a stagione.

Alla vigilia dei quarti di finale contro il Benfica, il portiere dell'Inter Onana si racconta ai microfoni dell'UEFA.

L'APPRODO ALL'INTER

"E stato bellissimo arrivare in una città come Milano. La gente è fantastica. Sono in un grande club e sono molto felice qui. Il primo giorno mi sentivo come come un bambino".

"Qui ci sono giocatori importanti come Samir Handanovič, che è una leggenda da queste parti. Allenarsi con lui ogni giorno è un onore. Il nostro rapporto è splendido. A livello personale mi sta aiutando molto e sono molto felice di essere qui con lui".

IL PORTO

"Handanovic si è congratulato con me per la vittoria. E' stato una parata molto importante sia per il club che per me. Sono contento di aver fatto quella parata soprattutto perché ci ha permesso di andare avanti nel torneo, che per noi è la cosa più importante".

E lo abbiamo fatto soffrendo. Questo può succedere nel calcio. Non puoi sempre giocare bene. Secondo me, se dobbiamo soffrire per arrivare alla vittoria, lo accetto. Per noi è stato fantastico, perché erano passati 12 anni dall'ultima volta che l'Inter era arrivata a questa fase, quindi è stata una festa".

LA CHAMPIONS LEAGUE

"Siamo arrivati fino ai quarti di finale e nella mia testa penso che l'Inter, questo club e i suoi giocatori possano ambire a vincere tutto. Quindi, cercheremo di fare del nostro meglio per vincere più competizioni possibili"

"Che si arrivi o meno in finale, daremo sempre il massimo. Faremo del nostro meglio, anche non dovessimo farcela, dovremmo tornare a casa con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile".

Idee chiare per Onana, primo portiere dell'Inter acquistato a parametro zero dall'Inter nella scorsa estate. Una rivelazione del nostro campionato tanto da essere stato in grado di 'rubare' il posto da titolare al suo collega Handanovic.

NOTIZIE CORRELATE

Un top club insidia la Juventus per un Campione del Mondo: beffa in arrivo?

Proseguono le indiscrezioni di calciomercato in casa Juventus.

Secondo quanto riporta il Telegraph, il Manchester United starebbe preparando un blitz per il centrocampista del Brighton, Mac Allister.

Il nazionale argentino sarebbe inoltre l'osservato speciale dei bianconero, da tempo sulle sue tracce ma senza aver mai presentato un'ipotetica offerta.

Di ruolo trequartista ma all'occorrenza anche mediano, l'exploit di Mac Allister in questa stagione è evidente: 29 presenze, 10 reti e 3 assist con il Brighton. Senza dimenticare la vittoria del Mondiale con l'Argentina nel Mondiale in Qatar.

Il giocatore è in scadenza di contratto nell'estate 2025, con opzione di rinnovo per un ulteriore stagione. Valutazione del cartellino intorno ai 42 milioni di euro.

Guadagna attualmente un ingaggio da 1,6 milioni di euro a stagione.

Cardinale torna in Italia: il patron del Milan fissa due obiettivi

Gerry Cardinale starebbe per ritornare a Milano.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il patron del Milan è atteso nel capoluogo lombardo tra martedì 11 e mercoledì 12 aprile.

Tanti sono gli appuntamenti per l'imprenditore italo-americano tra cui nuovi incontri con le istituzioni lombarde per il nuovo stadio

Il Milan non molla La Maura come nuova area per costruire il nuovo impianto e negli ultimi tempi sta valutando anche San Donato.

Il secondo obiettivo di Cardinale è l'aspetto sportivo. Per nessuna ragione al mondo, il patron rossonero vuole perdersi l'appuntamento valido per i quarti di finale di Champions League contro il Napoli.

Un occasione per essere a San Siro e lottare assieme ai propri tifosi.

Alla vigilia dei quarti di finale contro il Benfica, il portiere dell'Inter Onana si racconta ai microfoni dell'UEFA.

L'APPRODO ALL'INTER

"E stato bellissimo arrivare in una città come Milano. La gente è fantastica. Sono in un grande club e sono molto felice qui. Il primo giorno mi sentivo come come un bambino".

"Qui ci sono giocatori importanti come Samir Handanovič, che è una leggenda da queste parti. Allenarsi con lui ogni giorno è un onore. Il nostro rapporto è splendido. A livello personale mi sta aiutando molto e sono molto felice di essere qui con lui".

IL PORTO

"Handanovic si è congratulato con me per la vittoria. E' stato una parata molto importante sia per il club che per me. Sono contento di aver fatto quella parata soprattutto perché ci ha permesso di andare avanti nel torneo, che per noi è la cosa più importante".

E lo abbiamo fatto soffrendo. Questo può succedere nel calcio. Non puoi sempre giocare bene. Secondo me, se dobbiamo soffrire per arrivare alla vittoria, lo accetto. Per noi è stato fantastico, perché erano passati 12 anni dall'ultima volta che l'Inter era arrivata a questa fase, quindi è stata una festa".

LA CHAMPIONS LEAGUE

"Siamo arrivati fino ai quarti di finale e nella mia testa penso che l'Inter, questo club e i suoi giocatori possano ambire a vincere tutto. Quindi, cercheremo di fare del nostro meglio per vincere più competizioni possibili"

"Che si arrivi o meno in finale, daremo sempre il massimo. Faremo del nostro meglio, anche non dovessimo farcela, dovremmo tornare a casa con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile".

Idee chiare per Onana, primo portiere dell'Inter acquistato a parametro zero dall'Inter nella scorsa estate. Una rivelazione del nostro campionato tanto da essere stato in grado di 'rubare' il posto da titolare al suo collega Handanovic.

NOTIZIE CORRELATE

Un top club insidia la Juventus per un Campione del Mondo: beffa in arrivo?

Proseguono le indiscrezioni di calciomercato in casa Juventus.

Secondo quanto riporta il Telegraph, il Manchester United starebbe preparando un blitz per il centrocampista del Brighton, Mac Allister.

Il nazionale argentino sarebbe inoltre l'osservato speciale dei bianconero, da tempo sulle sue tracce ma senza aver mai presentato un'ipotetica offerta.

Di ruolo trequartista ma all'occorrenza anche mediano, l'exploit di Mac Allister in questa stagione è evidente: 29 presenze, 10 reti e 3 assist con il Brighton. Senza dimenticare la vittoria del Mondiale con l'Argentina nel Mondiale in Qatar.

Il giocatore è in scadenza di contratto nell'estate 2025, con opzione di rinnovo per un ulteriore stagione. Valutazione del cartellino intorno ai 42 milioni di euro.

Guadagna attualmente un ingaggio da 1,6 milioni di euro a stagione.

Cardinale torna in Italia: il patron del Milan fissa due obiettivi

Gerry Cardinale starebbe per ritornare a Milano.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il patron del Milan è atteso nel capoluogo lombardo tra martedì 11 e mercoledì 12 aprile.

Tanti sono gli appuntamenti per l'imprenditore italo-americano tra cui nuovi incontri con le istituzioni lombarde per il nuovo stadio

Il Milan non molla La Maura come nuova area per costruire il nuovo impianto e negli ultimi tempi sta valutando anche San Donato.

Il secondo obiettivo di Cardinale è l'aspetto sportivo. Per nessuna ragione al mondo, il patron rossonero vuole perdersi l'appuntamento valido per i quarti di finale di Champions League contro il Napoli.

Un occasione per essere a San Siro e lottare assieme ai propri tifosi.

AuthorAndreSourceMilannews
0