Con Rabiot sì, con Dzeko no? Il VAR dorme sul colpo da karate dell'attaccante dell'Inter, il gol era da annullare

Con Rabiot sì, con Dzeko no? Il VAR dorme sul colpo da karate dell'attaccante dell'Inter, il gol era da annullare
56

L'Inter vince una partita molto complicata contro il Venezia, grazie al gol all'ultimo secondo di Edin Dzeko che sancisce il 2-1 definitivo.

Non sono però mancate le polemiche per il primo gol dei Nerazzurri (giustamente!), che vedono protagonista proprio il centravanti bosniaco, che ha atterrato con una gomitata killer l'avversario a inizio azione, prima che poi arrivasse il gol della squadra.

Il colpo da karate di Dzeko

L'azione poi si è appunto sviluppata e pochi secondi dopo è arrivata la rete di Barella. Le polemiche sono subito scoppiate, e il VAR nonostante abbia aspettato prima di convalidare il gioco alla fine non ha ravisato alcun fallo.

Modolo è anche dovuto uscire dal campo per farsi medicare, con un evidente ematoma che si è rapidamente gonfiato vicino all'occhio destro.

Le conseguenze del contatto sul difensore del Venezia

I tifosi della Juventus sono giustamente insorti, dato che nemmeno una settimana fa il VAR contro di loro annullava un gol a Morata per un fallo molto meno evidente a centrocampo di Adrien Rabiot.

Il "fallo" di Rabiot

In quel caso, però, il controllo è stato meticoloso e alla fine hanno trovato il modo di annullare la rete. Chissà come mai con i Nerazzurri questo non capita.

I commenti dei tifosi sui social

Source: DAZN / Tribuna.com