ULTIM'ORA| Piove sul bagnato in casa Juve: Kaio Jorge esce in barella per un problema al ginocchio, si teme il peggio

ULTIM'ORA| Piove sul bagnato in casa Juve: Kaio Jorge esce in barella per un problema al ginocchio, si teme il peggio
40

In casa bianconera sembrano non avere fine le notizie negative legate agli infortuni dei giocatori.

Dopo che ieri sera le lastre a Weston McKennie hanno confermato la frattura al piede sinistro (stagione finita anzitempo per lui), pochi minuti fa è arrivata un'altra tegola, stavolta legata a Kaio Jorge.

L'attaccante della Juventus, infatti, aggregato all'U23 per il match contro la Pro Patria, è uscito al 23esimo dal campo in barella per un infortunio al ginocchio.

Il problema sembra grave, visto che il giocatore non appoggiava la gamba e si teneva il volto tra le mani: adesso c'è grande attesa (e paura) per quello che gli esami strumentali delle prossime ore potrebbero rivelare.

Kaio Jorge a terra con le mani in volto

Il giocatore tiene tutti col fiato sospeso: il suo dolore è evidente

NOTIZIE CORRELATE

Brutte notizie per la Juventus dopo l'infortunio di McKennie: svelati i reali tempi di recupero del centrocampista

La notizia dell'infortunio di Weston McKennie è sicuramente la nota più dolente della serata di Champions League dei Bianconeri, che ieri sera all'Estadio de la Ceràmica hanno pareggiato 1-1 contro il Villareal nell'andata degli Ottavi.

Il centrocampista texano ha avuto la peggio in un contrasto di gioco, e il suo piede sinistro è rimasto 'sotto' al difensore facendo una torsione innaturale. Il risultato delle lastre è pessimo: frattura al secondo e al terzo metatarso.

Come riportato dal Corriere dello Sport per lui la stagione è quasi sicuramente finita anzitempo, dato che i tempi di recupero saranno di almeno 2 mesi, ma nei casi peggiori per questo infortunio non è inusuale che si arrivi anche a 3/4 mesi di stop.

Una notizia pessima per la Juventus, dato che in queste ultime giornate il texano sembrava tornato in forma e il suo contributo in entrambe le fasi era importantissimo: nessuno, tra i centrocampisti a disposizione di Massimiliano Allegri, ha i suoi tempi d'inserimento in attacco.

Source: Twitter