"Una famiglia": Bentancur ricorda con affetto la Juve e spiega il motivo principale della fine del ciclo vincente

17
12
"Una famiglia": Bentancur ricorda con affetto la Juve e spiega il motivo principale della fine del ciclo vincente

L'ex centrocampista della Juventus Rodrigo Bentancur ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tuttosport, come riportato da il Bianconero.com:

"Volevamo la Champions, non esserci riusciti ci ha frustrato e molto. Il mio giudizio generale sui miei anni in bianconero è però che sono stati fantastici, sono cresciuto tantissimo. Il club mi ha dato tutto sotto ogni aspetto, la tifoseria mi è sempre stata vicina. La Juve è stata la mia famiglia, il sentimento non muta né cambierà mai. Auguro loro trionfi in serie e ogni bene".

Si parla anche di una 'doppia vita' alla Juve: l'arrivo nel 2016 e la crescita col club bianconero, fino ai titoli conquistati e la perdita della 'fame':

"I primi tre anni sono stati di crescita, gara dopo gara, di miglioramento. Gli ultimi due invece non sono stati soddisfacenti, penso che la Juve avesse perso un po' di fame, di rabbia. Quando vinci molto, il rischio è che il gruppo si abitui ai trionfi, abbia la pancia troppo piena e vengono meno le motivazioni".

Rodrigo Bentancur è stato ceduto a inizio anno al Tottenham per 20 milioni di euro. Dopo le prestazioni deludenti a Torino, adesso l'uruguaiano è un giocatore importantissimo nell'XI di Conte a Londra.

I Migliori
Più Recenti
Più Vecchi